One Billion Rising: in piazza contro ogni forma di sfruttamento e aggressione contro le donne - Amnesty International Italia

One Billion Rising: in piazza contro ogni forma di sfruttamento e aggressione contro le donne

13 febbraio 2018

Tempo di lettura stimato: 2'

Il 14 febbraio torna l’appuntamento con One Billion Rising, la manifestazione nata nel 1998 per la parità sessuale e contro ogni discriminazione e violenza sulle donne.

Il tema scelto per il 2018 è la solidarietà, arma contro ogni forma di sfruttamento e aggressione. A Roma l’appuntamento è in Piazza Montecitorio alle 15.00, a Milano in Piazza della Scala alle 18.30, a Bologna alle 18.00 in piazza San Francesco insieme alla Casa delle donne per non subire violenza. A Palermo l’appuntamento sarà alle 17.30 davanti al Teatro Massimo, per un ballo collettivo organizzato dal Coordinamento Antiviolenza 21luglio. Altri eventi in programma a Torino, Bari, Genova e Trieste.

Violenza sulle donne, il nostro impegno

Da sempre siamo al fianco delle battaglie in difesa dei diritti delle donne. Nel nostro lavoro di ogni giorno incontriamo ed ascoltiamo le storie di donne vittime di tortura, abusi, violenze sessuali, discriminazione. Per questo abbiamo deciso anche quest’anno di aderire all’iniziativa mondiale One Billion Rising.

Violenza sulle donne: cosa accade online?

Internet può essere un luogo minaccioso e pericoloso per le donne. A rivelarlo i dati della ricerca che abbiamo commissionato all’istituto IPSOS MORI e che ha coinvolto circa 4000 donne di età compresa tra i 18 e i 55 anni in ciascuno di questi otto paesi: Danimarca, Italia, Nuova Zelanda, Polonia, Regno Unito, Spagna, Svezia e Stati Uniti d’America.

Per quanto riguarda l’Italia, su 501 donne intervistate, 81 hanno subito molestie o minacce online, 62 delle quali sui social media.

Leggi anche: 6 cose da sapere sulla violenza contro le donne online.