Pakistan, impiccato minorenne al momento del reato - Amnesty International Italia

Pakistan, impiccato minorenne al momento del reato

3 agosto 2015

Tempo di lettura stimato: 1'

Shafqat Hussein, condannato a morte nel 2004 per sequestro di persona e omicidio preterintenzionale, è stato impiccato all’alba del 4 agosto 2015, dopo che l’esecuzione era stata rinviata quattro volte in sette mesi.cHussein aveva meno di 18 anni al momento del presunto reato, che secondo il suo avvocato fu costretto a ‘confessare’ dopo essere stato torturato dalla polizia.

Da quando nel dicembre 2014, a seguito della strage commessa dai talebani in una scuola dell’esercito di Peshawar, il Pakistan ha sospeso una moratoria sulle esecuzioni in vigore da sei anni, sono state impiccate almeno 200 persone. Oltre 8000 sono in attesa dell’esecuzione, in alcuni casi da decenni. Amnesty International ha nuovamente chiesto al governo del Pakistan di ripristinare la moratoria sulle esecuzioni.