Pakistan, quattro attivisti scomparsi tornano a casa

7 febbraio 2017

Tempo di lettura stimato: 1'

Il poeta Salman Haider e i blogger Waqas Goraya, Asim Saeed e Ahmed Raza Naseer sono stati rilasciati tra il 28 e il 29 gennaio 2017 dopo circa tre settimane di sparizione forzata.

I quattro attivisti erano scomparsi dopo aver pubblicato su Facebook una serie di critiche nei confronti della militanza religiosa e del ruolo dell’esercito.

Dopo la loro sparizione, quotidiani e portali pachistani li avevano descritti come persone blasfeme e anti-stato, in alcuni casi incitando a compiere atti di violenza nei loro confronti. Minacce di morte sono arrivate anche alle loro famiglie da parte del gruppo fuorilegge Laskar e-Jhangvi.

A causa delle minacce ricevute, Asim Saeed ha subito lasciato il Pakistan.  Di un quinto attivista scomparso nello stesso periodo, Samar Abbas, non si hanno ancora notizie.

 

Le buone notizie sono pubblicate anche su pressenza.