Pensieri e impressioni da Lampedusa - Guarda il C.I.E.lo - post di Helena, studentessa di Siracusa - Amnesty International Italia

Pensieri e impressioni da Lampedusa – Guarda il C.I.E.lo – post di Helena, studentessa di Siracusa

1 agosto 2011

Tempo di lettura stimato: 2'

26 luglio 2011

Dalla Sicilia a Lampedusa, da un’isola all’altra, in campeggio con Amnesty International per raccogliere voci finora poco ascoltate e restituirle, amplificate, a chi non vuol sentire.
 
Con me, altri 40 partecipanti provenienti da tutta Italia. Ho scoperto una Lampedusa migliore, una terra in cui i sorrisi degli abitanti fanno a gara con la luce del sole.
 
Ma ho anche trovato un’isola nell’isola, lambita non dal mare ma da filo spinato: è il CPSA (Centro di Primo Soccorso e Accoglienza) situato nella ex base Loran, nel quale sono trattenuti 169 minori migranti. L’accesso al centro è riservato a pochissime ONG umanitarie.
 
Preoccupati per le condizioni di detenzione dei migranti, chiediamo di guardare oltre, di guardare il CIElo.

Leggi gli altri post e partecipa all’azione di solidarietà per i migranti: appendi al tuo balcone o in qualsiasi altro posto visibile il palloncino con un messaggio di solidarietà per richiamare l’attenzione sull’uso massiccio e sistematico della detenzione, nei due Centri dell’isola, così come negli altri Centri d’identificazione ed espulsione italiani, di persone indifese e provate dalle difficoltà e dalle cause del viaggio.

Condividi con Amnesty le tue foto, inviandole a attivismo@amnesty.it e lascia un messaggio sulla nostra pagina Facebook!