Il premio Arte e diritti umani a Costanza Quatriglio - Amnesty International Italia

Il premio Arte e diritti umani a Costanza Quatriglio

26 settembre 2018

Tempo di lettura stimato: 2'

Il presidente di Amnesty International Italia Antonio Marchesi ha consegnato il 26 settembre il premio “Arte e diritti umani” alla regista Costanza Quatriglio.

La premiazione si è svolta al cinema Farnese, a Roma.

Costanza Quatriglio è attualmente in sala col suo nuovo film, “Sembra mio figlio”, distribuito da Ascent Film, che ha per protagonisti due rifugiati della minoranza hazara, perseguitata in Pakistan e soprattutto in Afghanistan. È stata autrice, tra le altre sue opere, del documentario “87 ore” sulla morte di Francesco Mastrogiovanni.

Il premio Arte e diritti umani

Il premio Arte e diritti umani è stato istituito da Amnesty International Italia nel 2008 e viene assegnato ogni anno a chi, attraverso la sua produzione artistica, ha contribuito a sensibilizzare e a mobilitare l’opinione pubblica in favore della difesa dei diritti umani.

Negli anni scorsi, il premio “Arte e diritti umani” è stato assegnato ad Alessandro Gassmann, Modena City Ramblers, Giobbe Covatta, Paolo Fresu, Ivano Fossati, Antonio Pappano, Canzoniere Grecanico Salentino, Veronica Pivetti, Luca Bussoletti e Andrea Segre.