Preoccupazioni per l'annunciato sgombero del centro d'accoglienza Baobab - Amnesty International Italia

Preoccupazioni per l’annunciato sgombero del centro d’accoglienza Baobab

3 dicembre 2015

Tempo di lettura stimato: 2'

Amnesty International Italia ha appreso con preoccupazione la notizia dell’annunciato sgombero del centro d’accoglienza ‘Baobab’ di Roma e ha sollecitato le autorità competenti a garantire che non si ponga fine a un’esperienza di accoglienza e solidarietà da molti giudicata positiva e rispettosa dei diritti e della dignità di migranti e rifugiati.

L’organizzazione per i diritti umani ha inoltre rinnovato la sua preoccupazione per la sorte delle persone che, il 24 novembre, erano state trovate prive di documenti d’identità nel corso di un controllo di polizia e conseguentemente portate nell’ufficio Immigrazione della Questura di Roma.

Premesso che lo stato ha il diritto di controllare i flussi migratori in entrata e la presenza regolare delle persone che si trovano sul suo territorio, Amnesty International Italia ha ribadito che anche nei confronti di coloro che vi si trovano irregolarmente qualunque provvedimento, incluso quello di espulsione, può essere adottato solo dopo aver fornito loro adeguata assistenza e informazioni sui loro diritti, dopo aver offerto loro un’opportunità genuina di chiedere asilo e dopo aver accertato che tale provvedimento non metta i destinatari a rischio di subire gravi violazioni dei diritti umani.