Prova generale aperta di Claudio Abbado per Amnesty International - Amnesty International Italia

Prova generale aperta di Claudio Abbado per Amnesty International

14 marzo 2010

Tempo di lettura stimato: 5'

Prova generale aperta per Amnesty International

CS024: 15/03/2010

[Aggiornamento] A causa di una forma influenzale, il Maestro Claudio Abbado non potrà dirigere la Prova generale aperta. Lo sostituirà Diego Matheuz, Direttore Ospite Principale dell’Orchestra Mozart.

Giovedì 25 marzo ore 16.00 -18.00
Prova generale aperta per Amnesty International 
Orchestra Mozart
Direttore Claudio Abbado
Violinista Giuliano Carmignola

Mendelssohn Sinfonia n. 4 in La Maggiore op. 90  ‘Italiana’
Mozart Concerto il Sol Maggiore per violino e orchestra K. 216
                Sinfonia n. 41 in do maggiore K. 551 ‘Jupiter’

L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia dedica ad Amnesty International la Prova generale aperta di giovedì 25 marzo (ore 16.00) grazie alla generosa disponibilità di Claudio Abbado e dell’Orchestra Mozart.

È la terza volta che l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia contribuisce all’azione di Amnesty International in favore dei diritti umani. Il ricavato dei biglietti (20, 15 euro) andrà a finanziare le attività dell’organizzazione e in particolare la campagna ‘Io pretendo dignità’, lanciata nel maggio scorso per porre fine alle peggiori forme di povertà attraverso politiche basate sulla promozione e protezione dei diritti umani.

Amnesty International ritiene che  la povertà non sia né naturale né inevitabile bensì il risultato di decisioni. La povertà non è solo relativa alla mancanza di risorse ma soprattutto ai comportamenti e alle scelte di chi detiene il potere.
 
Le persone che vivono in povertà sperimentano la loro condizione come mancanza di reddito ma anche, in modo molto forte, come una combinazione di deprivazione, insicurezza, esclusione e impotenza. Queste sono violazioni dei diritti umani!
Con questa campagna Amnesty International intende porre i diritti umani al centro della lotta contro la povertà, perché proteggere i diritti di chi vive in povertà non è solo un’opzione: è un elemento essenziale di qualunque soluzione.

Per desiderio di Claudio Abbado e con il pieno accordo di Amnesty International i giovani, gli studenti e gli studenti-lavoratori, con un limite di età di 30 anni, entreranno  gratuitamente, fino ad esaurimento dei posti messi a loro disposizione.
Le persone singole e gli insegnanti per i gruppi di studenti potranno prenotare i biglietti rivolgendosi  all’ufficio regionale di Amnesty International al seguente numero 06 – 97618820 dal lunedì al venerdì dalle ore 11 alle ore 13,30.
I biglietti gratuiti, così prenotati, potranno essere ritirati direttamente il 25 marzo, giorno del concerto, al botteghino dell’Auditorium dalle ore 14 alle ore 15,30.
I biglietti in vendita (20, 15 euro) possono essere acquistati presso il botteghino dell’Auditorium Parco della Musica in V.le de Coubertin tutti i giorni dalle 11 alle 20 e presso i punti vendita abituali.

FINE DEL COMUNICATO                                                                                Roma, 15 marzo 2010
 
Per informazioni:
 
Ufficio stampa nazionale di Amnesty International
Tel. 06 4490224 – cell. 348-6974361, e-mail: press@amnesty.it
 
Ufficio stampa regionale di Amnesty International 
Annalisa Zanuttini cell. 329-8377971, e.mail: ufficiostampa@amnestylazio.it

Ufficio Stampa Santa Cecilia
Viale de Coubertin 34
00196 Roma
Tel 06 80 242 330
Fax 06  80 242 301
ufficio_stampa@santacecilia.it
www.santacecilia.it

Scarica la locandina del concerto