Rischio di ritorno della pena di morte in Guatemala - Amnesty International Italia

Rischio di ritorno della pena di morte in Guatemala

6 ottobre 2010

Tempo di lettura stimato: 1'

Alla vigilia della Giornata mondiale contro la pena di morte del 10 ottobre, Amnesty International ha chiesto al Congresso del Guatemala di respingere una proposta di legge che potrebbe significare il ritorno della pena di morte, a 10 anni dall’ultima esecuzione.

La legislazione all’esame del Congresso introdurrebbe l’istituto della grazia presidenziale, spianando in questo modo la strada all’esecuzione dei 10 prigionieri attualmente nei bracci della morte. Nel 2005 la Corte interamericana dei diritti umani aveva stabilito che, in assenza di procedure in vigore per la concessione della grazia, la pena di morte non poteva essere applicata.

Comunicato stampa ‘Guatemalan Congress urged to resist attempts to reapply death penalty’

Campagna ‘No alla pena di morte’