Russia, Navalny condannato a due anni e otto mesi, agli arresti numerosi suoi sostenitori - Amnesty International Italia

Russia, Navalny condannato a due anni e otto mesi, agli arresti numerosi suoi sostenitori

2 Febbraio 2021

MAXIM ZMEYEV/AFP/Getty Images

Tempo di lettura stimato: 2'

Il 2 febbraio il tribunale distrettuale di Simonovsky District Court, in sessione all’interno della sede del tribunale di Mosca, ha condannato Aleksei Navalny a due anni e otto mesi di colonia penale.

Contemporaneamente, molte delle oltre 3000 persone arrestate nella prima protesta in favore di Navalny il 23 gennaio, sono state poste agli “arresti amministrativi”. Questo ha determinato un enorme sovraffollamento nelle strutture detentive della Russia, specialmente a Mosca, in un periodo nel quale il contrasto alla pandemia da Covid-19 dovrebbe spingere le autorità a decongestionarle.

Questa è una vendetta nei confronti di Navalny e dei suoi sostenitori. La sentenza politica emessa contro di lui ha rivelato il vero volto delle autorità russe, intenzionate a chiudere in carcere chiunque denunci la repressione e le violazioni dei diritti umani“, ha dichiarato Natalya Zviagina, direttrice dell’ufficio di Amnesty International a Mosca.