Scrittore inglese condannato a Singapore per aver criticato la pena di morte - Amnesty International Italia

Scrittore inglese condannato a Singapore per aver criticato la pena di morte

15 novembre 2010

Tempo di lettura stimato: 1'

Alan Shadrake, scrittore britannico di 76 anni, è stato condannato a sei settimane di carcere e a una multa di 50.000 dollari singaporiani (oltre 15.000 dollari Usa) per aver scritto un libro in cui criticava il sistema giudiziario del paese.

Secondo il tribunale che lo ha condannato, Shadrake ha ‘creato scandalo intorno al sistema giudiziario’ per aver denunciato il cattivo funzionamento dello stesso in tema di pena di morte.

Comunicato stampa ‘Singapore sentences UK author to jail’