Il Senato polacco approva legge che limita l'accesso alla contraccezione d'emergenza - Amnesty International Italia

Il Senato polacco approva legge che limita l’accesso alla contraccezione d’emergenza

1 giugno 2017

Tempo di lettura stimato: 1'

In un paese che già ha in vigore una delle più restrittive legislazioni europee sull’aborto, il 1° giugno il Senato ha approvato una legge che limiterà l’accesso ai metodi contraccettivi d’emergenza.

Se il presidente Andrzej Duda l’approverà nei prossimi 30 giorni, la “pillola del giorno dopo” sarà disponibile solo su prescrizione medica (contrariamente alle raccomandazioni dell’Unione europea).

I medici potranno invocare la cosiddetta “clausola di coscienza” e rifiutare di fare la prescrizione per motivi religiosi. Ostacoli che potrebbero risultare insormontabili per le ragazze e che potrebbero avere un impatto catastrofico sulle donne sopravvissute allo stupro.