Siria, 'del tutto inadeguata' la dichiarazione del Consiglio di sicurezza - Amnesty International Italia

Siria, ‘del tutto inadeguata’ la dichiarazione del Consiglio di sicurezza

4 agosto 2011

Tempo di lettura stimato: 2'

Amnesty International ha definito ‘del tutto inadeguata’ la risposta del Consiglio di sicurezza al bagno di sangue in corso in Siria.

La dichiarazione del Consiglio di sicurezza ha chiesto la fine della violenza e ha condannato le massicce violazioni dei diritti umani da parte delle autorità siriane, senza assumere azioni concrete. Oltretutto, tale richiesta è stata formulata come ‘dichiarazione della presidenza’ del Consiglio di sicurezza e dunque non è vincolante sul piano legale.

‘Dopo quattro mesi di repressione nei confronti di manifestazioni in larga parte pacifiche, è veramente deprimente che il Consiglio di sicurezza reagisca con una dichiarazione non vincolante e che non contiene alcun riferimento alla necessità di deferire la situazione della Siria alla Corte penale internazionale’ – ha dichiarato Amnesty International.

 

FINE DEL COMUNICATO                                                                        Roma, 4 agosto 2011

Per ulteriori informazioni, approfondimenti e interviste:
Amnesty International Italia – Ufficio stampa
Tel. 06 4490224 – cell.348-6974361, e-mail press@amnesty.it

Leggi i comunicati stampa:

(1° agosto 2011) Siria: il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite deve agire 

5 luglio 2011) Siria: rapporto di Amnesty International rivela crimini contro l’umanità a Tell Kalakh