Siria: rapporto della missione della Lega araba conferma violazioni dei diritti umani - Amnesty International Italia

Siria: rapporto della missione della Lega araba conferma violazioni dei diritti umani

23 gennaio 2012

Tempo di lettura stimato: 3'

Le violazioni dei diritti umani documentate dagli osservatori della Lega araba, nel corso delle prime quattro settimane di missione in Siria, confermano il quadro di violazioni dei diritti umani più volte denunciato nei mesi scorsi  da Amnesty International e rafforzano la richiesta di un’azione della comunità internazionale per affrontare questa grave situazione.

In attesa che sia reso pubblico il rapporto completo della missione della Lega Araba in Siria, Amnesty International sottolinea che gli osservatori hanno fatto riferimento all’uso eccessivo della forza da parte delle forze di sicurezza contro i manifestanti e alle perduranti denunce di tortura in carcere. Le loro conclusioni citano anche alcuni limitati passi avanti nel campo dell’accesso all’informazione e il rilascio di alcuni prigionieri arrestati nel corso delle proteste iniziate nel marzo scorso.

Commentando le conclusioni dei suoi osservatori, il segretario generale della Lega araba Nabil El Araby ha dichiarato che le violazioni dei diritti umani commesse dal governo del presidente Bashar al-Assad hanno spinto alcune parti dell’opposizione a prendere le armi, col rischio incombente di una guerra civile.

La Lega araba sarebbe riuscita a ottenere gli elenchi delle persone detenute o scomparse e sta premendo sul governo siriano affinché siano rilasciate le prime e si indaghi sulla sorte delle seconde.

Infine, la Lega araba ha chiesto al governo e all’opposizione di avviare un serio dialogo politico entro due settimane su una serie di punti, tra cui la formazione di un governo di unità nazionale, il ripristino della sicurezza e la riorganizzazione delle forze di polizia. Le autorità siriane hanno respinto tale richiesta, così come quella di istituire una commissione indipendente d’inchiesta per indagare sulle violazioni dei diritti umani contro il popolo siriano e garantire giustizia.

Amnesty International ha chiesto alla Lega araba di trasmettere il rapporto completo e gli elenchi delle persone detenute o scomparse, insieme a ogni altro documento relativi a violazioni dei diritti umani, alla Commissione internazionale indipendente d’inchiesta sulla Repubblica araba siriana, che a marzo dovrà riferire al Consiglio Onu dei diritti umani.