Thailandia, repressione in aumento: arresti e divieto di riunioni di più di cinque persone - Amnesty International Italia

Thailandia, repressione in aumento: arresti e divieto di riunioni di più di cinque persone

15 Ottobre 2020

Tempo di lettura stimato: 1'

La mattina del 15 ottobre, nell’ambito delle misure di emergenza per stroncare le proteste, le autorità thailandesi hanno emanato un decreto che vieta, a tempo indeterminato, le riunioni di cinque o più persone nella capitale Bangkok.

Il decreto ha disposto anche il divieto di pubblicare notizie o messaggi online che “potrebbero creare paura“, minacciare la sicurezza nazionale o recare danno ai sentimenti dell’opinione pubblica.

Nelle prime ore del 15 ottobre sono state arrestate almeno 20 persone per presunte violazioni dello stato d’emergenza in vigore da maggio, ufficialmente per contrastare la pandemia da Covid-19.

Nei giorni precedenti erano state arrestate almeno 21 persone durante una serie di manifestazioni.