Twitter e gli attacchi online contro le donne: passi avanti ma non è ancora abbastanza - Amnesty International Italia

Twitter e gli attacchi online contro le donne: passi avanti ma non è ancora abbastanza

17 maggio 2018

Tempo di lettura stimato: 2'

Il 15 maggio Twitter ha annunciato di aver riesaminato la sua strategia per contrastare gli attacchi online.

Questo è il commento di Azmina Dhrodia, ricercatrice di Amnesty International su Tecnologia e diritti umani:

Recenti ricerche di Amnesty International hanno dimostrato quanti danni procurino gli attacchi online contro le donne. Pertanto, è incoraggiante constatare che Twitter ha ascoltato le nostre denunce e ha intrapreso alcune misure preventive per aiutare gli utenti a frequentare una piattaforma meno tossica e più sicura“.

Tuttavia, le proposte finora non sono abbastanza. Il nostro rapporto #ToxicTwitter ha verificato che quando un tweet viola le politiche della piattaforma, i meccanismi di segnalazione sono sia inadeguati che incoerenti. Le nuove misure non affrontano questo problema. Twitter deve assicurare che sia posto in essere un robusto meccanismo di segnalazione per espellere dalla piattaforma tutte le forme di violenza e molestia contro le donne“.

Verificheremo attentamente il funzionamento delle muove misure e se queste saranno attuate in modo trasparente“.