Una serata in musica per i diritti umani - Amnesty International Italia

Una serata in musica per i diritti umani

5 dicembre 2019

Tempo di lettura stimato: 2'

Il 7 dicembre, presso il Forum Fondazione Bertarelli, a partire dalle 19 è in programma l’evento “Musica alla fine del tempo“.

La serata, che fa parte del programma dell’Amiata Piano Festival, è dedicata ai diritti umani. Presente, per la nostra associazione, il portavoce Riccardo Noury.

Quartetto per la fine del Tempo è un’opera del compositore francese Olivier Messiaen scritta nel 1940, mentre era prigioniero dell’esercito tedesco.

Sul palco il violinista Gabriele Pieranunzi, la violoncellista Silvia Chiesa, il clarinettista Gabriele Mirabassi, il pianista Maurizio Baglini e il musicologo Guido Barbieri, che racconterà la drammatica storia di questo brano musicale, scritto ed eseguito per la prima volta in un campo di prigionia della seconda guerra mondiale.

Al termine del concerto è prevista una cena a buffet compresa nel prezzo del biglietto. Per maggiori informazioni clicca qui.

L’Amiata Piano Festival

L’Amiata Piano Festival si svolge da giugno a dicembre. Giunto alla sua 15esima edizione, propone un programma che spazia dalla musica antica al repertorio contemporaneo.

Fondatore e direttore artistico Maurizio Baglini.