#UnCalcioAiDirittiUmani: il 16 gennaio presidio di fronte all'Ambasciata saudita di Roma - Amnesty International Italia

#UnCalcioAiDirittiUmani: il 16 gennaio presidio di fronte all’Ambasciata saudita di Roma

16 gennaio 2019

Tempo di lettura stimato: 2'

L’Usigrai, d’intesa con la Fnsi, l’Ordine dei giornalisti, Articolo 21 e Amnesty International Italia, ha promosso alle 10 del 16 gennaio un presidio davanti alla sede dell’Ambasciata dell’Arabia Saudita a Roma (via Giovanni Battista Pergolesi 9), in occasione della Supercoppa italiana di calcio tra Juventus e Milan, in programma il giorno stesso a Gedda.

In cambio di sette milioni di euro, offerti alla Lega Calcio dall’Arabia Saudita, calerà il silenzio sulle bombe – anche italiane – che da quattro anni massacrano la popolazione civile dello Yemen; sull’impiego dei bambini soldato in quel conflitto; sul brutale omicidio nel consolato saudita di Istanbul in Turchia del giornalista Jamal Khashoggi, per il quale è sospettato come mandante direttamente il principe ereditario saudita Mohammad bin Salman; su uno stadio con settori riservati agli uomini; su un paese dove i diritti delle donne sono ancora oggi calpestati e molte attiviste sono in carcere, in cui, quattro anni fa, il blogger Raif Badawi – tuttora in carcere – subiva 50 frustate e in cui ogni anno decine di condanne a morte vengono eseguite mediante decapitazione pubblica“, hanno dichiarato i promotori del presidio.