Uruguay: la legge d'impunità va annullata - Amnesty International Italia

Uruguay: la legge d’impunità va annullata

19 ottobre 2009

Tempo di lettura stimato: 2'

(20 ottobre 2009)

Amnesty International ha sollecitato le autorità uruguayane ad annullare la Legge di prescrizione della pretesa punitiva dello stato che, se entrasse in vigore, impedirebbe lo svolgimento di processi nei confronti di funzionari di polizia e dell’esercito per crimini commessi fino al 1985. 
 
La Legge, che sarà sottoposta a referendum domenica 25 ottobre, rischia di insabbiare oltre 11 anni di dittatura e di governo civile, nel corso dei quali vennero arrestati almeno 7000 oppositori politici, molti dei quali sottoposti a tortura.

La Legge venne inizialmente presentata dal governo democratico di Julio Maria Sanguinetti, approvata dal Congresso nel dicembre 1986 e confermata da un referendum nel 1989.

Secondo Amnesty International, la Legge viola gli obblighi internazionali dell’Uruguay di fare luce e rendere giustizia sulle violazioni dei diritti umani del periodo 1973-1985.

Maggiori informazioni sono disponibili online.