Usa: il rifiuto di Trump a cooperare sta peggiorando la crisi da Covid-19

Usa: il rifiuto dell’amministrazione Trump di cooperare col presidente eletto Biden sta peggiorando la crisi da Covid-19

18 Novembre 2020

© NICHOLAS KAMM/AFP/Getty Images

Tempo di lettura stimato: 2'

Mentre negli Usa è stato raggiunto il numero di 250.000 morti da Covid-19, l’amministrazione Trump si ostina a non collaborare con lo staff del presidente eletto Biden.

La pandemia da Covid-19 costituisce una crisi dei diritti umani senza precedenti. La risposta delle autorità statunitensi ha messo in luce le disparità di sistema esistenti nel paese. La crisi ha colpito ovunque, ma alcuni gruppi sono stati segnati più di altre: le persone di colore, i lavoratori in prima linea e quelli precari, le persone con disabilità, gli anziani, le persone prive di documenti d’identità e quelle in difficoltà economiche“, ha dichiarato Bob Goodfellow, direttore generale ad interim di Amnesty International Usa.

L’amministrazione Trump deve smetterla di diffondere informazioni false e che minimizzano i rischi posti dalla pandemia e l’importanza del tracciamento, dell’uso delle mascherine e del distanziamento fisico. Sarebbe bene che iniziasse ad applicare strategie basate sulle evidenze scientifiche e a fornire informazioni e servizi tempestivi, accurati e accessibili per contrastare l’ulteriore diffusione del virus“, ha aggiunto Goodfellow.

Il rifiuto del presidente Trump di cooperare con lo staff del presidente eletto Biden costerà altre vite umane e peggiorerà questa crisi dei diritti umani. Gli chiediamo di rispettare gli obblighi di diritto internazionale degli Usa in materia di diritto alla salute e di collaborare col presidente eletto Biden“, ha concluso Goodfellow