Verona, 30 novembre e 1° dicembre: convegno 'Le radici dei diritti: la libertà personale è inviolabile' - Amnesty International Italia

Verona, 30 novembre e 1° dicembre: convegno ‘Le radici dei diritti: la libertà personale è inviolabile’

27 novembre 2012

Tempo di lettura stimato: 3'

A Verona il 30 novembre e il 1° dicembre il convegno dell’ Università di Verona e di Amnesty International Italia ‘Le radici dei diritti: la libertà personale è inviolabile’

 Undici anni fa, durante il Summit dei paesi del G8 che ebbe luogo a Genova dal 19 al 21 luglio 2001, si verificarono gravi violazioni dei diritti umani. Alcuni successivi procedimenti giudiziari hanno individuato le precise responsabilità delle forze di polizia, sottolineando al contempo l’urgenza di misure legislative e istituzionali per la prevenzione e la punizione delle violazioni dei diritti umani.

Organizzato dal gruppo ‘Radici dei diritti’ dell’Università di Verona e dal Gruppo veronese di Amnesty International Italia, il convegno vuole portare alcune testimonianze dirette e indicare una strada per prevenire ulteriori violazioni.

Il convegno inizierà il 30 novembre alle 8.45 all’Aula Magna del Polo Didattico ‘G. Zanotto’ con i saluti del Rettore Mazzucco. Dopo una premessa storica e giuridica sul diritto alla ‘libertà personale’ tenuta dal docente di Storia moderna all’Università di Parma Paolo Corsini, ci saranno le testimonianze di Lorenzo Guadagnucci, testimone diretto delle violenze di Genova, e di Patrizia Moretti, madre di Federico Aldrovandi. Terminerà il primo giorno Riccardo Noury, portavoce e direttore della comunicazione di Amnesty International Italia, che illustrerà le possibili misure legislative, istituzionali e culturali per prevenire ulteriori violazioni.

Il 1° dicembre alle 9 presso l’Auditorium della Fiera di Verona, Giancarlo Beltrame dell’Università di Verona proporrà una carrellata di immagini sulla violazione della libertà tratte dal cinema. Seguiranno gli interventi di Ilaria Cucchi, sorella di Stefano Cucchi, e di Antonio Papisca, cattedra Unesco ‘Diritti umani, democrazia e pace’.

Non mancherà, nel corso della seconda giornata del convegno, uno sguardo all’attualità del Medio Oriente, con la testimonianza del giornalista e scrittore italo-siriano Shady Hamadi.

Durante il convegno, Amnesty International Italia proporrà laboratori di approfondimento per gli studenti della scuola superiore sulla campagna ‘Operazione trasparenza: diritti umani e polizia in Italia’, anche attraverso materiali e percorsi didattici per insegnanti.

Scarica il programma completo

Firma l’appello ‘Operazione trasparenza – Diritti umani e polizia in Italia’

Per ulteriori informazioni:

Amnesty International – Gruppo di Verona
(cell. 340-7359863)

Amnesty International Italia – Ufficio stampa
Tel. 06 4490224 – cell. 348-6974361, e-mail: press@amnesty.it