Voto Onu su risoluzione mutilazioni genitali femminili - Amnesty International Italia

Voto Onu su risoluzione mutilazioni genitali femminili

20 dicembre 2012

Tempo di lettura stimato: 2'

L’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha approvato una risoluzione sulle mutilazioni genitali femminili, passo accolto con favore da Amnesty International.

‘Questo è un momento importante per tutti coloro che sono impegnati nella lotta contro le mutilazioni genitali femminili e in particolar modo per tutte le ragazze e le donne che hanno subito questa pratica mostruosa’ ha dichiarato José Luis Diaz, rappresentante di Amnesty International presso le Nazioni Unite a New York.

‘La risoluzione Onu inserisce le mutilazioni genitali femminili nel quadro dei diritti umani e richiede un approccio globale, sottolineando l’importanza per il senso di legittimazione delle donne, la promozione e protezione della salute sessuale e riproduttiva e spezzando il ciclo della discriminazione e della violenza’.

‘Il risultato di oggi è stato il primo per l’assemblea generale delle Nazioni Unite. Ogni anno le mutilazioni genitali femminili colpiscono circa 3 milioni di ragazze in quasi 30 paesi’.

 FINE DEL COMUNICATO                                                                          Roma, 20 dicembre 2012

Per approfondimenti e interviste:
Amnesty International Italia – Ufficio stampa
Tel. 06 4490224 – cell. 348-6974361, e-mail: press@amnesty.it