Yemen, aggredite donne che festeggiavano il Nobel per la pace - Amnesty International Italia

Yemen, aggredite donne che festeggiavano il Nobel per la pace

11 ottobre 2011

Tempo di lettura stimato: 2'

Decine di donne che festeggiavano l’assegnazione del premio Nobel per la pace all’attivista Tawakkol Karman sono state aggredite domenica 9 ottobre 2011 a Ta’izz, la seconda città dello Yemen.

Secondo quanto appreso da Amnesty International, la loro manifestazione pacifica è stata interrotta da teppisti filogovernativi che hanno lanciato pietre contro le donne. Una seconda manifestazione, convocata il 10 ottobre sempre a Ta’izz per condannare gli attacchi del giorno prima e continuare a celebrare il Nobel per la pace, si è svolta regolarmente anche se, di nuovo, un gruppo di donne che prendevano parte al corteo è stato attaccato da facinorosi filo-governativi nei pressi dell’Ospedale Repubblicano.

Giornalista e presidente dell’Organizzazione non governativa Donne senza catene, Tawakkol Karman prende parte da molti anni alle campagne contro le violazioni dei diritti umani nello Yemen, per la libertà d’espressione, il rilascio dei prigionieri politici e i diritti delle donne. Di recente  è stata protagonista delle manifestazioni per le riforme e, a gennaio, ha trascorso un breve periodo agli arresto.

Da febbraio, lo Yemen è attraversato da proteste per le riforme e il rispetto dei diritti umani.  Le forze di sicurezza hanno causato decine di morti e migliaia di feriti.