Zimbabwe, Amnesty International chiede alle forze armate di garantire il rispetto dei diritti umani - Amnesty International Italia

Zimbabwe, Amnesty International chiede alle forze armate di garantire il rispetto dei diritti umani

15 novembre 2017

© Michael Nagle/Getty Images

Tempo di lettura stimato: 2'

A seguito degli eventi che hanno portato le forze armate dello Zimbabwe ad assumere il controllo del paese, Amnesty International ha dichiarato che in un periodo di tensione come quello attuale è essenziale che siano assicurate l’incolumità e la sicurezza di ciascuna persona, a prescindere dalla sua affiliazione politica.

Amnesty International ha pertanto chiesto ai militari che hanno preso il potere di garantire il rispetto dei diritti umani, di astenersi da azioni che pongano a rischio vite umane e di assicurare il libero flusso delle informazioni.

L’assunzione dei poteri da parte delle forze armate, ha aggiunto Amnesty International, non dovrà essere usata come scusa per venir meno agli obblighi e agli impegni dello Zimbabwe rispetto a trattati internazionali e regionali sui diritti umani.

FINE DEL COMUNICATO

Roma, 15 novembre 2017

Per maggiori informazioni, il capitolo tratto dal Rapporto 2016-2017 è online all’indirizzo:

https://www.amnesty.it/rapporti-annuali/rapporto-annuale-2016-2017/africa/zimbabwe/

Per interviste:

Amnesty International Italia – Ufficio Stampa

Tel. 06 4490224 – cell. 348 6974361, e-mail: press@amnesty.it