14 aprile: video chat 'Lampedusa: una crisi umanitaria evitabile' - Amnesty International Italia

14 aprile: video chat ‘Lampedusa: una crisi umanitaria evitabile’

14 aprile 2011

Tempo di lettura stimato: 2'

La negligenza della autorità italiane ha trasformato Lampedusa nell’epicentro di una crisi umanitaria. È questo, in estrema sintesi, il giudizio complessivo della delegazione di Amnesty International che ha visitato recentemente l’isola.

Della situazione di Lampedusa, delle preoccupazioni per il futuro di coloro che dall’isola vengono trasferiti in centri dislocati altrove in Italia e dall’incerto status giuridico, e degli obblighi internazionali dell’Italia che non deve procedere a espulsioni collettive o rimpatri sommari, ne parleremo nella video chat ‘Lampedusa: una crisi umanitaria evitabile’.

Giovedì 14 aprile, dalle 15.00 alle 15.30, sarà possibile partecipare su www.amnesty.it e sulla pagina Facebook della Sezione Italiana di Amnesty International insieme a:

Giusy D’Alconzo, direttrice dell’Ufficio Campagne e Ricerca di Amnesty International e membro della delegazione che ha visitato Lampedusa
Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International

Puoi inviare già da ora le tue domande a videochat@amnesty.it

 

Leggi le prime conclusioni della missione di ricerca di Amnesty International a Lampedusa