Australia: ennesima morte di un richiedente asilo nel centro di detenzione di Nauru - Amnesty International Italia

Australia: ennesima morte di un richiedente asilo nel centro di detenzione di Nauru

15 giugno 2018

Tempo di lettura stimato: 1'

Un cittadino iraniano di 26 anni è la dodicesima persona morta sull’isola di Nauru, che gestisce per conto dell’Australia un centro di detenzione.

L’uomo deceduto il 22 maggio aveva vissuto per cinque anni in una tenda sulla remota isola di Nauru in attesa che l’Australia, cui gli era stato negato l’ingresso, si occupasse della sua domanda d’asilo.

Alla fine della presidenza Obama, l’Australia aveva negoziato l’ingresso negli Usa di 1250 richiedenti asilo presenti a Nauru e sull’isola di Manus (appartenente a Papua Nuova Guinea). Dopo alcune decine di arrivi, l’accordo non è stato ulteriormente attuato.