Il Benin abolisce la pena di morte, commutate 14 condanne - Amnesty International Italia

Il Benin abolisce la pena di morte, commutate 14 condanne

28 febbraio 2018

Tempo di lettura stimato: 1'

Il 21 febbraio 2018, attraverso un decreto emesso dal Consiglio dei ministri diretto dal presidente Patrice Talon, il Benin ha abolito la pena di morte.

L’abolizione è stata annunciata nel resoconto ufficiale della seduta della riunione. Nel testo si ricorda come già nel 2012 il Benin avesse assunto un orientamento abolizionista e si richiama la sentenza della Corte costituzionale del 2016 che, a seguito della ratifica del Secondo protocollo aggiuntivo al Patto internazionale sui diritti civili e politici, aveva abrogato una serie di norme del codice penale.

Per effetto del decreto presidenziale, le condanne di 14 prigionieri in attesa dell’esecuzione sono state commutate in ergastolo.