Brasile: nuovi arresti per l'omicidio di Marielle Franco - Amnesty International Italia

Brasile: nuovi arresti per l’omicidio di Marielle Franco

31 ottobre 2019

© Ascom

Tempo di lettura stimato: 2'

Eliane de Figueirero Lessa, moglie dell’ufficiale della polizia militare in pensione Ronnie Lessa – sospettato di omicidio – è tra le ultime quattro persone arrestate in relazione all’assassinio della difensora dei diritti umani Marielle Franco e del suo autista Anderson Gomez, avvenuto a Rio de Janeiro il 14 marzo 2018.

La diffusione di notizie a pezzi e bocconi non fa altro che acuire la sofferenza di coloro che, dopo quasi 600 giorni di indagini continuano a pretendere una risposta alla loro domanda: chi ha ordinato l’omicidio di Marielle Franco, e perché?”, ha commentato in una nota ufficiale Jurema Werneck, direttrice generale di Amnesty International Brasile

Eliane de Figueirero Lessa è accusata di occultamento di prove. Insieme al fratello Bruno, a sua volta arrestato, avrebbe contribuito a far sparire alcune armi, tra cui la mitraglietta HK MP5 usata per uccidere Marielle Franco e Anderson Gomez.

Le armi sarebbero state consegnate a Josinaldo Freitas, un istruttore di arti marziali conosciuto come “Djaca“, che se ne sarebbe disfatto gettandole in mare.

La stampa brasiliana ha poi diffuso un selfie del presidente brasiliano Jair Bolsonaro proprio con “Djaca”, mentre si continua a parlare delle frequentazioni del presidente col figlio di Lessa.

Le indagini devono essere rigorose nell’accertamento dei fatti ed è fondamentale che chi indaga abbia pieno accesso a tutte le prove, comprese le immagini delle telecamere a circuito chiuso di edifici condominiali” ha concluso Werneck.