A Lucca per chiedere verità per Giulio Regeni

A Lucca e Capannori per chiedere verità per Giulio Regeni

21 giugno 2018

Tempo di lettura stimato: 2'

I comuni di Lucca e di Capannori dedicheranno l’intera giornata di venerdì 22 giugno a Giulio Regeni e alla difesa dei diritti umani.

Un giornata segnata da tre appuntamenti ai quali parteciperà il nostro portavoce, Riccardo Noury.

Verità per Giulio Regeni” è l’emblematico titolo delle iniziative in programma a Lucca e a Capannori, durante la quale Riccardo Noury presenterà anche il nostro rapporto 2017/2018 sui Diritti Umani.

Alle 17.00 al Cantiere Giovani (Via del Brennero), apposizione del banner “Verità per Giulio Regeni”.

Alle 18.00 a Palazzo Santini, a Lucca, Consiglio Comunale aperto sul tema dei Diritti Umani. Riccardo Noury presenterà all’assise comunale ed ai cittadini presenti il nostro rapporto 2017/2018, il lavoro di ricerca sul tema dei diritti, con i 159 paesi analizzati.

Al termine del Consiglio sarà apposto su Palazzo Santini lo striscione “Verità per Giulio Regeni”.

Infine, alle 21.00, a Capannori, nella Sala Consiliare (Piazza Aldo Moro), si terrà l’incontro “Giulio Regeni: un’indagine aperta”. Oltre a Riccardo Noury, porteranno il loro contributo Armida Bandoni, referente Amensty International Gruppo 201 Lucca e Laura Cappon, giornalista.

Una conferenza che ci aiuterà ad approfondire la storia di Giulio Regeni e di conoscere gli sviluppi dell’inchiesta.

La giornata è promossa da Amnesty International, Comune di Lucca, Comune di Capannori e Provincia di Lucca.