Messico, ennesimo omicidio di un’attivista: che fa il governo? - Amnesty International Italia

Messico, ennesimo omicidio di un’attivista: che fa il governo?

12 maggio 2017

Madri di persone scomparse in Messico

Tempo di lettura stimato: 2'

Miriam Elizabeth Rodríguez Martínez, attivista impegnata nella ricerca delle persone scomparse in Messico – tra cui la sua stessa figlia – è stata assassinata la notte tra il 10 e l’11 maggio nello stato di Tamaulipas.

Miriam collaborava con diversi gruppi di familiari delle migliaia di persone scomparse a Tamaulipas e altrove in Messico per mano di attori non statali.

Il Messico è un posto sempre più pericoloso per coloro che con coraggio dedicano la loro vita alla ricerca degli scomparsi. Chiediamo indagini indipendenti, imparziali e approfondite sull’assassinio di Miriam. Pretendiamo misure efficaci in grado di proteggere coloro che sono alla ricerca dei propri cari. Non solo vivono l’incubo di non sapere dove sono i loro familiari, ma sono anche costretti a rischiare la vita ogni giorno a causa della negligenza delle autorità“, ha dichiarato Erika Guevara-Rosas, direttrice per le Americhe di Amnesty International.

puoi attivarti su