Detenzione di Patrick Zaki: ennesimo rinvio. Di nuovo in aula il 7 ottobre - Amnesty International Italia

Detenzione di Patrick Zaki: ennesimo rinvio. Di nuovo in aula il 7 ottobre

28 Settembre 2020

Private

Tempo di lettura stimato: 2'

L’udienza prevista il 26 settembre è stata rinviata al 7 ottobre. Patrick Zaki, infatti, non ha potuto essere in aula: a causa di disordini in alcune sezioni del centro penitenziario di Tora, era stato disposto il divieto di trasferimento dal carcere alle aule giudiziarie per tutti i detenuti

Nei giorni che ci separano dal 7 ottobre chiediamo al Governo italiano di rimettere nella propria agenda il nome di Patrick Zaki – ha dichiarato Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia –. Complice l’estate, complice altro, quel nome da quella agenda è scomparso“.

Pochi giorni prima, in una lettera ai familiari, Patrick Zaki chiedeva proprio informazioni sulla data della sua udienza e su quella dell’inizio dell’anno universitario. La sua speranza è quella di uscire in tempo per tornare a Bologna e iniziare il suo secondo anno di Master.

A partire dall’8 settembre, ogni settimana, un gruppo di nostri attivisti sta tentando, invano, di consegnare all’ambasciata egiziana a Roma le oltre 150mila firme raccolte in Italia per Patrick.

Continueremo fino a quando non riusciremo a consegnare le firme raccolte.