Stato d'emergenza: perplessità sulla decisione del governo italiano di prorogarlo al 15 ottobre - Amnesty International Italia

Stato d’emergenza: perplessità sulla decisione del governo italiano di prorogarlo al 15 ottobre

30 Luglio 2020

Tempo di lettura stimato: 1'

La decisione del governo di rinnovare lo stato d’emergenza fino al 15 ottobre suscita perplessità.

Sulla base dei dati disponibili circa l’andamento della pandemia da Covid-19 in Italia, ad Amnesty International Italia non pare di ravvedere una necessità impellente di ordine sanitario, tale da dover prorogare misure che, in caso di effettivo bisogno, potrebbero essere comunque ripristinate.

L’organizzazione per i diritti umani chiede che i mezzi di informazione e l’opinione pubblica siano messi al corrente di possibili dati, scenari o previsioni in possesso del Governo che giustifichino il prosieguo dello stato di emergenza.

Lo stato d’emergenza porta con sé il rischio che diritti costituzionalmente garantiti siano resi fragili. Amnesty International Italia vigilerà sull’operato del Governo e sull’attuazione delle varie misure dello stato d’emergenza affinché ciò non accada.