Il film "The view from up here" vince il premio "A Corto di Diritti"

Il film “The view from up here” vince il premio “A Corto di Diritti”

10 dicembre 2018

Tempo di lettura stimato: 2'

L’edizione 2018 di “A Corto di Diritti – Premio Amnesty International Italia” è stata vinta dal film “The view from up here” di Marco Calvani.

Il premio è assegnato nell’ambito del Festival “Corto Dorico”, concorso internazionale per cortometraggi organizzato da Nie Wiem, Comune di Ancona e La Mole, per la direzione artistica di Daniele Ciprì e Luca Caprara, ed è stato consegnato sabato 8 dicembre alla Mole Vanvitelliana di Ancona, nel corso della serata finale del Festival, dal vicepresidente di Amnesty International Italia Paolo Pignocchi.

Il film rappresenta magistralmente il clima di terrore e intolleranza nei confronti dell’altro che emerge anche nel semplice dialogo tra due vicine e dipinge con efficacia lo sguardo di chi vede nello straniero una minaccia al proprio benessere, alla propria sicurezza, al proprio status sociale.

L’opera di Calvani, infatti, è costruita sull’incontro tra Claire, una donna americana che vive con la famiglia in un elegante condominio, e la nuova arrivata Lila, una rifugiata siriana negli Stati Uniti grazie ad un programma supportato dalla Chiesa.

Il Premio “A Corto di Diritti” è stato istituito dalla Sezione Italiana di Amnesty International nella convinzione che il cinema rivesta un ruolo importante nell’attività di sensibilizzazione sui diritti umani e con l’obiettivo di stimolare il lavoro dei talenti del cortometraggio su queste tematiche.

Nel corso del Festival Corto Dorico, tenutosi dall’1 all’8 dicembre ad Ancona, gli attivisti del gruppo locale di Amnesty International hanno presentato le campagne in corso e coinvolto il pubblico in “Write for rights 2018”, la maratona globale di azioni urgenti in favore di donne che difendono i diritti umani.