U2 a Roma: due giorni per celebrare il coraggio dei difensori dei diritti umani

14 Luglio 2017

Tempo di lettura stimato: 2'

I nostri attivisti e dialogatori ospiti speciali delle due date italiane degli U2, in programma il 15 e 16 luglio allo Stadio Olimpico, per sensibilizzare e far conoscere al pubblico la nostra campagna “Coraggio” dedicata ai dei difensori dei diritti umani a rischio nel mondo e che chiede ai governi azioni concrete per proteggerli.

In occasione della tappa romana di “The Joshua Tree tour” i fan degli U2 saranno invitati a firmare per chiedere la liberazione di Idil Eserdirettrice di Amnesty International Turchia, degli altri difensori dei diritti umani arrestati con lei e del presidente Taner Kılıç, arrestato a giugno.

Le accuse contro di loro sono infamanti e infondate.

Impegnati sin dall’apertura dei cancelli, i nostri volontari e dialogatori hanno a disposizione un tablet e sarà possibile identificarli facilmente perché indosseranno i fratini di Amnesty International Italia.

Firma per chiedere la liberazione di Idil e degli altri 7 difensori dei diritti umani

Idil Eser, direttrice di Amnesty International Turchia, è oggetto di indagine, insieme ad altri sette attivisti per i diritti umani e a due formatori, per “appartenenza a un’organizzazione terroristica”. Erano stati arrestati alle 10 di mattina del 5 luglio dalla polizia in un albergo dell’isola di Büyükada, al largo di Istanbul, mentre stavano prendendo parte a un corso di formazione. Per oltre 28 ore – quattro in più rispetto a quanto consentito dalla legge turca – non hanno potuto contattare i loro avvocati e, sempre in contrasto con la normativa del paese, neanche i loro familiari.

FIRMA ORA

In occasione di "The Joshua Tree tour" i fan degli U2 invitati a firmare per chiedere la liberazione di Idil Eser.

Firma per chiedere la liberazione di Taner Kılıç

L’arresto della direttrice di Amnesty International Turchia segue di poche settimane il rinvio a giudizio anch’esso immotivato del direttore Taner Kılıç. Il presidente di Amnesty International Turchia è accusato insieme a ad altri 22 avvocati per il sospetto di avere legami col movimento di Fethullah Gülen, il 9 giugno è stato incriminato per appartenenza alla “Organizzazione terroristica Fethullah Gülen” e posto in detenzione in attesa del processo. Chiedi ora la sua liberazione immediata.

FIRMA ORA

In occasione di "The Joshua Tree tour" i fan degli U2 invitati a firmare per chiedere la liberazione di Idil Eser.

Coraggio: proteggere i difensori dei diritti umani in Turchia e nel mondo

La scelta di sensibilizzare il pubblico sui casi del presidente e della direttrice di Amnesty International Turchia nasce dalla necessità di rispondere ad un attacco senza precedenti contro i difensori dei diritti umani in Turchia e nel mondo. "Per la prima volta nella sua storia, Amnesty International ha in un solo paese presidente e direttrice dietro le sbarre. Insieme a tutti gli altri difensori dei diritti umani in carcere, devono essere rilasciati immediatamente e senza condizioni", ha dichiarato il segretario generale di Amnesty International Salil Shetty. Con la campagna internazionale "Coraggio" esortiamo gli stati e i decisori politici, ad ogni livello, a rafforzare il riconoscimento e la protezione dei difensori e delle difensore dei diritti umani in tutto il mondo.

Scopri di più

In occasione di "The Joshua Tree tour" i fan degli U2 invitati a firmare per chiedere la liberazione di Idil Eser.

L’impegno degli U2 per Amnesty International

La band irlandese sostiene da sempre le nostre campagne, attraverso canzoni  come “Mother of Disappeared” o la partecipazione iniziative come il Tour “Conspiracy of hope”.

Gli U2 sono stati insigniti del Premio Ambasciatore della coscienza 2005 per il grande impegno in favore dei diritti umani nel mondo.