Usa, eseguita anche la terza condanna a morte nella fine del mandato del presidente Trump - Amnesty International Italia

Usa, eseguita anche la terza condanna a morte nella fine del mandato del presidente Trump

16 Gennaio 2021

Tempo di lettura stimato: 2'

Nelle prime ore del mattino del 16 gennaio è stata eseguita la terza delle tre condanne alla pena capitale programmate negli ultimi giorni della presidenza Trump. Dopo Lisa Montgomery e Corey Johnson, è stato messo a morte con l’iniezione letale anche Dustin Higgs.

Le tre esecuzioni hanno avuto luogo nonostante i ricorsi presentati dalla difesa dei tre condannati a morte, sempre respinti a stretta maggioranza dalla Corte suprema federale, riguardanti l’infermità mentale di Montgomery e Johnson, l’innocenza di Higgs e le condizioni di salute degli ultimi due, positivi al coronavirus.

Con queste tre esecuzioni l’amministrazione Trump ha battuto ogni record: 13 esecuzioni federali in soli sette mesi, la prima donna a essere messa a morte in un’esecuzione federale da 67 anni, le prime esecuzioni federali da oltre 130 anni ad aver luogo nel periodo di transizione da un’amministrazione all’altra.

Il presidente eletto Joe Biden ha annunciato l’intenzione di abolire la pena di morte nella giurisdizione federale. Il Congresso è pronto a esaminare un progetto di legge in tal senso.