Afghanistan, intensi scontri a Lashkar Gah: popolazione civile in trappola - Amnesty International Italia

Afghanistan, intensi scontri a Lashkar Gah: popolazione civile in trappola

15 Ottobre 2020

gettyimage

Tempo di lettura stimato: 1'

Dopo tre giorni di intensi scontri tra le forze governative afgane e i talebani che hanno già costretto alla fuga 35.000 abitanti, le strade di uscita dalla città di Lashkar Gah sono ormai bloccate.

Il capoluogo della provincia dell’Helmand è sotto attacco da parte dei talebani, che si stanno scontrando con le forze afgane sostenute da attacchi aerei statunitensi. A Lashkar Gah manca la corrente elettrica e le linee telefoniche e le connessioni Internet non funzionano.

Secondo l’Ufficio di coordinamento per gli affari umanitari delle Nazioni Unite (Unocha), centinaia di feriti sono stati ricoverati negli ospedali. Il collegamento stradale tra Lashkar Gah e Kandahar è inaccessibile a causa della presenza di ordigni esplosivi.

Finora, il governo afgano non ha fornito alcuna protezione alla popolazione civile bloccata in città, né agli sfollati.