Amnesty International al Festival Siciliambiente a San Vito lo Capo - Amnesty International Italia

Amnesty International al Festival Siciliambiente a San Vito lo Capo

14 luglio 2015

Tempo di lettura stimato: 4'

Amnesty International è presente alla VII edizione del SiciliAmbiente Documentary Film Festival, festival internazionale di documentari, cortometraggi e animazioni legati ai temi ambientali, della sostenibilità e dei diritti umani, in programma a San Vito lo Capo (TP) dal 14 al 19 luglio.

Gli appuntamenti di Amnesty International ‘Diritti umani in festival’ prevedono per il secondo anno consecutivo la sensibilizzazione del pubblico sul tema dei diritti di migranti e rifugiati:

Martedì 14 luglio 2015 ore 19.30
Giardino di Palazzo La Porta (sede del Comune)
Via Savoia 167

Inaugurazione della mostra fotografica ‘I migranti a rischio nel mar Mediterraneo’ alla presenza del fotografo, Giles Clarke. Copyright: Giles Clarke/Getty Images Reportage. La mostra si inserisce nell’ambito della campagna di Amnesty International ‘SOS Europa: prima le persone, poi le frontiere’ che chiede all’Unione europea di proteggere le vite e i diritti di rifugiati e migranti lungo i suoi confini. Nel settembre 2014, il fotografo Giles Clarke, dell’agenzia Getty Images, ha trascorso un mese in Sicilia, muovendosi tra l’isola di Lampedusa e Malta, durante il quale ha potuto conoscere numerose persone fuggite dai paesi in guerra e incontrare alcuni rappresentanti degli aiuti umanitari. La mostra è allestita dove avvengono le proiezioni dei film ed è visitabile per tutta la durata del Festival.

Sabato 18 luglio 2015 ore 23.00
Giardino di Palazzo La Porta (sede del Comune) Via Savoia 167

Spettacolo musicale dedicato ad Amnesty International e alla campagna ‘SOS Europa: prima le persone, poi le frontiere’ con Antonio Di Martino, in showcase acustico accompagnato da Angelo Trabace, entrambi testimonial della campagna di Amnesty International. É l’occasione per ascoltare ‘Un paese ci vuole’ il nuovo album di Di Martino e rivivere brevemente il suo repertorio passato, ma anche per godere di un ‹‹viaggio nella lentezza e nella riscoperta del tempo e dei luoghi››.

Lo spettacolo, a ingresso libero, sarà introdotto da Laura Renzi, responsabile ufficio campagne di Amnesty International Italia, che parlerà delle preoccupazioni per i diritti di migranti e rifugiati e delle campagne in corso. ‘Amnesty International Italia partecipa al Festival SiciliAmbiente perché, oltre a essere un festival di buon cinema, si è caratterizzato per il suo forte impegno nell’affrontare temi importanti quali lo sviluppo sostenibile e i diritti umani.

Anche quest’anno abbiamo scelto di portare in Sicilia il tema delle violazioni dei diritti umani dei rifugiati e dei migranti in Europa per ribadire all’Italia e ai leader europei l’urgenza di misure efficaci che garantiscano la realizzazione dei diritti di rifugiati  e migranti lungo i confini. Occorre aprire canali legali e sicuri di accesso per chi fugge da guerra e persecuzione’ – ha dichiarato Laura Renzi.

Il 20 luglio in occasione del Summit europeo dei ministri degli Esteri, saranno consegnate a Bruxelles le oltre 500 mila firme raccolte da Amnesty International in tutta Europa, per chiedere ai governi europei di garantire che più canali legali e sicuri siano offerti a tutti coloro che scappano da conflitti, persecuzione e povertà. Nei giorni seguenti ci sarà una consegna anche in Italia.

Ulteriori informazioni e programma del festival