Difret - Il coraggio per cambiare - Amnesty International Italia

Difret – Il coraggio per cambiare

7 novembre 2015

Tempo di lettura stimato: 3'

Premio del pubblico nel 2014 al Sundance Film Festival, al Festival Internazionale del film di Berlino sezione Panorama, al Festival del Cinema di Amsterdam e al Montreal World Film Festival: questi i riconoscimenti ottenuti da ‘Difret – Il coraggio per cambiare’.

La pellicola, diretta da Zeresenay Berhane Mehari e coprodotta da Angelina Jolie, dopo la notevole distribuzione cinematografica ad opera di Satine Film, arriva finalmente in home video grazie a Koch Media giovedì 12 novembre, sia in formato DVD che Blu-Ray.

Il film porta all’attenzione di tutti una delle tematiche che più condiziona alcuni paesi del continente africano: le spose bambine, un fenomeno paragonabile a un inferno da cui sembra non esserci via di fuga, che vede piccole donne consumate, distrutte ed estenuate a causa di ideali ancestrali.Tratto da una storia vera e accolto con calore ed entusiasmo dalla critica e dal pubblico, il film racconta la vicenda di Hirut, una ragazzina di 14 anni rapita da un gruppo di uomini mentre sta tornando a casa da scuola. Nel tentativo di fuggire Hirut uccide il rapitore, che le era stato imposto come futuro sposo.

L’omicidio dell’uomo segnerà la sorte della piccola, vittima della legislazione e di una tradizione antica e radicata in Etiopia. Meaza Ashenafi, una giovane donna avvocato, si incaricherà di difenderla e di dimostrare che ha agito per legittima difesa, proteggendola dalla condanna della sua stessa società.

Una storia che si fa portavoce di due realtà contrastanti e attuali in molti paesi in via di sviluppo: da un lato la sottomissione femminile e dall’altro la sempre più viva emancipazione di donne coraggiose che si battono per ottenere un radicale cambiamento.

L’uscita home video di ‘Difret – Il coraggio per cambiare’ si arricchisce dell’importante collaborazione con Amnesty International Italia che, attraverso la campagna mondiale My Body My Rights, chiede ai governi di rispettare il diritto delle donne di prendere decisioni libere e informate sulla loro salute, il loro corpo, la loro sessualità e la loro vita riproduttiva.

A supporto informativo delle tematiche affrontate, all’interno del DVD e del Blu-Ray è presente un leaflet sul tema delle spose bambine, oltre ad importanti contenuti extra, tra cui l’intervento di Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia e il trailer introduttivo di Angelina Jolie.

Un film capace di emozionare, documentare e sensibilizzare il pubblico, scavando tra le pieghe delle convenzioni sociali e mettendo in luce una forma di patriarcato che, in Etiopia, continua a perpetuare pratiche discriminatorie nei confronti delle donne.