Egitto, un parlamentare esorta a sparare sui manifestanti - Amnesty International Italia

Egitto, un parlamentare esorta a sparare sui manifestanti

20 aprile 2010

Tempo di lettura stimato: 2'

(20 aprile 2010)

Amnesty International ha condannato le oltraggiose dichiarazioni di un parlamentare, membro del partito al governo, che ha sollecitato la polizia a sparare contro i manifestanti che da settimane chiedono riforme politiche.

Nel corso di una seduta parlamentare, in cui si discutevano le violazioni dei diritti umani commesse dalla polizia contro i manifestanti, Hassan Nash’at el-Qassas, esponente del Partito nazionale democratico, ha detto: ‘Non capisco perché la polizia reagisca in modo così blando contro coloro che infrangono la legge. Invece di usare gli idranti per disperdere (i manifestanti), la polizia dovrebbe sparargli addosso, è quello che si meritano.’

Le proteste in corso vanno avanti dall’inizio di aprile, con l’obiettivo di chiedere la fine dello stato d’emergenza (in vigore da 29 anni), che limita pesantemente la libertà d’espressione e provoca diffuse violazioni dei diritti umani. Nelle ultime settimane, la polizia ha arrestato oltre 100 persone e ha ferito decine di manifestanti.
 
Maggiori informazioni sono disponibili online