Kuwait, rilasciato il blogger che gestiva un profilo-parodia su Twitter - Amnesty International Italia

Kuwait, rilasciato il blogger che gestiva un profilo-parodia su Twitter

20 marzo 2020

Tempo di lettura stimato: 2'

Mentre iniziavo a scrivere questo post, il profilo-parodiaIl Santo patrono marxista del popolo“, creato nel febbraio 2011 da un blogger del Kuwait, aveva oltre 108.000 follower. Ora risulta inesistente. Ovvero è stato chiuso.

In questi nove anni, da quel profilo sono partite critiche e invettive contro il governo, accusato di essere fatto di gente corrotta e di non servire il popolo.

Il dipartimento per il contrasto ai reati informatici ha voluto lanciare un messaggio al gestore, identificandolo dopo una serie di ricerche e arrestandolo il 28 febbraio.

Forse le autorità credevano che nessuno si sarebbe interessato delle sue sorti. E invece le organizzazioni per i diritti umani, soprattutto il Gulf Center for Human Rights, si sono messe in moto.

Il 4 marzo il “Santo patrono marxista del popolo” è stato rilasciato dopo aver pagato una cauzione di oltre 3.000 euro.

Le buone notizie di Amnesty International Italia sono anche su Pressenza.