Napoli, il Festival del cinema dei diritti umani racconta la Bosnia - Amnesty International Italia

Napoli, il Festival del cinema dei diritti umani racconta la Bosnia

8 novembre 2015

Tempo di lettura stimato: 2'

L’VIII Festival del cinema dei diritti umani, iniziato a Napoli il 9 novembre, presenta un ricco programma di eventi che coinvolgeranno l’intera città, tra cui cinque prime visioni nazionali, 25 opere in concorso e altrettante fuori concorso e decine di ospiti.

La mattina dell’11 novembre il Festival propone una riflessione sulla Bosnia, a 20 anni dal genocidio di Srebrenica, in collaborazione con Amnesty International Italia e l’Atlante dei conflitti.

Si parlerà della tragedia ma ci sarà anche uno sguardo diverso sulla Bosnia contemporanea con le proiezioni di un documentario sull’eco-villaggio di Zelenkovac di Michele Giuseppone e Daniele Canepa e un teaser di ‘Dert’, documentario di Mario e Stefano Martone in via di realizzazione.

La giornata sarà completata da un incontro con Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia e coautore con Luca Leone di ‘Srebrenica. La giustizia negata’, il fotografo Mario Boccia e il giornalista Rai Raffaele Crocco che parleranno ai ragazzi dell’assedio e della conquista di Srebrenica da parte dell’esercito serbo-bosniaco che portò alla morte di oltre 10.000 uomini e ragazzi bosniaci di religione musulmana.

Programma completo del Festival