Ouagadougou, morti anche due collaboratori di Amnesty International - Amnesty International Italia

Ouagadougou, morti anche due collaboratori di Amnesty International

18 gennaio 2016

Tempo di lettura stimato: 1'

Nei vili attacchi portati a termine venerdì 15 gennaio a Ouagadougou, capitale del Burkina Faso, in cui sono state uccise decine di persone di varie fedi e nazionalità, hanno perso la vita anche due collaboratori di Amnesty International: Leila Alaoui, affermata fotografa franco-marocchina, che si trovava in Burkina Faso per realizzare un progetto sui diritti delle donne, e Mahamadi Ouedraogo, autista, da parecchi anni collaboratore dell’associazione.

Amnesty International esprime grande cordoglio e profonda vicinanza alle loro famiglie.