“Più libri Più liberi” - Amnesty International Italia

“Più libri Più liberi”

7 dicembre 2018

Tempo di lettura stimato: 3'

I diritti umani protagonisti a “Più libri più liberi“, la fiera di Roma dedicata all’editoria indipendente.

In particolare, sono due gli appuntamenti che vedono la nostra partecipazione e il nostro sostegno.

Africa e diritti – tavola rotonda

Il 5 dicembre 2018 ricorre il  5° Anniversario della morte di Nelson Mandela, mentre il 10 dicembre si celebra il 70° Anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

In occasione di questi due appuntamenti così importanti la casa editrice Paoline, in collaborazione con Amnesty International Italia e Amref Health Africa – Italia organizza una tavola rotonda sul tema “Africa e diritti”.

L’appuntamento è a Roma, domenica 9 Dicembre 2018  alle 12.30, Sala Polaris – La Nuvola.

L’incontro prenderà spunto da alcuni volumi che, da diverse prospettive, affrontano questo complesso tema: “Mai più schiavi. Biram Dah Abeid e la lotta pacifica per i diritti umani”, “Nelson Mandela. L’uomo, lo statista, il leader”, “Il coraggio della libertà. Una donna uscita dall’inferno della tratta”.

Alla tavola rotonda interviene il portavoce di Amnesty International Italia Riccardo Noury; Mario Raffaelli, Presidente di Amref Health Africa – Italia; Maria Tatsos, Autrice del libro “Mai più schiavi”, Danilo Campanella, Autore del libro ”Nelson Mandela”.

Modera Romano Cappelletto, Ufficio Stampa Paoline.

(Si ricorda che l’ingresso alla Fiera è a pagamento e l’eventuale invito non dà diritto all’ingresso gratuito).

Siamo tutti “uccelli migratori”

A “Più libri più liberi” la casa editrice per bambini il brucofarfalla, insieme ad Amnesty International Italia, presenta l’albo illustrato Uccelli migratori e lancia una campagna di sensibilizzazione sul tema delle migrazioni.

La presentazione dell’albo illustrato è in programma domenica 9 dicembre alle 17 presso l’Arena Biblioteche di Roma presente nell’area della fiera.

L’albo illustrato “Uccelli migratori” di Michael Roher, attraverso l’incontro tra i piccoli Luka e Paulina, parla ai bambini di migrazione ma prima ancora di umanità. Una storia d’amicizia senza connotazione geografica né riferimenti culturali precisi, per ricordare che le migrazioni sono ovunque e non sono né buone né cattive ma semplicemente migrazioni.

A noi piacciono tanto le storie raccontate ai bambini perché ascoltino e capiscano anche i grandi – spiega Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia –. Cercano di non farceli vedere – continua Noury – perché provano a bloccarli, fermarli, non farli partire. Ma come fai a non far partire gli uccelli migratori quando migrare è un fenomeno dell’umanità? E poi, se ci pensiamo, siamo tutti uccelli migratori“.