Ritorna ambasciatore italiano al Cairo: “Governo dimostri che serve davvero” - Amnesty International Italia

Ritorna ambasciatore italiano al Cairo: “Governo dimostri che serve davvero”

14 agosto 2017

Tempo di lettura stimato: 2'

Egitto, Marchesi: “Ora il governo dimostri che il ritorno dell’ambasciatore italiano al Cairo serve davvero a ottenere verità per Giulio”

La notizia della decisione di rimandare l’ambasciatore italiano in Egitto è stata così commentata dal presidente di Amnesty International Italia, Antonio Marchesi:

A meno di mezz’ora da quando è stata data la notizia che la procura di Roma ha ricevuto alcuni documenti ulteriori dalle autorità egiziane, il governo ha preso una decisione grave: quella di rinunciare all’unico strumento di pressione per ottenere verità nel caso di Giulio Regeni di cui l’Italia finora disponeva. Ora tocca al governo dimostrare che questa mossa temeraria può servire davvero, com’è stato sostenuto, a ottenere ‘verità per Giulio’. E che non si tratta solo di una giustificazione maldestra della scelta di sacrificare i diritti umani sull’altare di altri interessi. Quel che è certo è che Amnesty rimane al fianco della famiglia Regeni e che la battaglia per la verità per Giulio non si ferma“.

FINE DEL COMUNICATO

Roma, 14 agosto 2017

Per firmare l’appello “Verità per Giulio Regeni”:

https://www.amnesty.it/appelli/corri-con-giulio/

Per interviste:

Amnesty International Italia – Ufficio Stampa

Tel. 06 4490224 – cell. 348 6974361, e-mail: press@amnesty.it