Siria, lo Stato islamico rapisce oltre 200 civili - Amnesty International Italia

Siria, lo Stato islamico rapisce oltre 200 civili

6 agosto 2015

Tempo di lettura stimato: 1'

Circa 200 civili risultano essere stati rapiti dal gruppo armato Stato islamico al termine di aspri combattimenti nella città di al-Qaryatain, nella Siria centrale.

Questo orribile sequestro evidenzia ancora una volta la sofferenza dei civili intrappolati nel conflitto siriano‘ – ha dichiarato Neil Sammonds, ricercatore di Amnesty International sulla Siria. ‘Occorre fare ogni sforzo per identificare i responsabili di questi crimini e portarli di fronte alla giustizia. Il gruppo armato Stato islamico deve rispettare le leggi di guerra e rilasciare immediatamente questi civili, senza far loro il minimo danno‘ – ha proseguito Sammonds.

A febbraio, nella zona del fiume Khabour, il gruppo armato Stato islamico aveva rapito circa 250 siriani di fede cristiana. Da allora, 19 sequestrati sono stati rilasciati mentre del resto del gruppo non si hanno più notizie.