I nostri bilanci

Il 2015 ha rappresentato un’importante tappa nella vita della nostra organizzazione in Italia. Con 65.559 soci e sostenitori, 117.234 attiviste e attivisti al di fuori delle strutture territoriali, 555.792 firme raccolte e 6,82 milioni di euro disponibili ancora una volta raccontiamo di un’organizzazione dinamica e in crescita.

Bilancio sociale 2015

Le risorse economiche

Per rimanere imparziali e indipendenti, non accettiamo fondi da enti pubblici, governi e istituzioni, ad eccezione dei progetti di educazione ai diritti umani. Per questo le risorse utilizzate nel corso dell’anno provengono per la loro quasi totalità da contributi da individui.
L’attività di raccolta fondi rappresenta il 96% delle risorse economiche disponibili. Del totale dei 65.559 soci e sostenitori, il 61% ha sostenuto Amnesty International Italia con una donazione una tantum e il 39% attraverso donazione regolare, in genere mensile. Il restante 4% delle risorse raccolte sono state generate da canali diversi quali la comunicazione, il lavoro di educazione e formazione ai diritti umani e i campi di attivismo.

Come utilizziamo le risorse

Nel 2015 le risorse economiche a disposizione di Amnesty International Italia sono state inferiori alle risorse raccolte e pari a 6,38 milioni di euro. In questo modo, oltre a far fronte ai nostri impegni economici, abbiamo ricostituito il patrimonio di Amnesty International Italia per l’importo corrispondente al risultato economico del 2015.
Le risorse sono state utilizzate per svolgere quel complesso di attività – le campagne, la comunicazione, l’educazione e la formazione ai diritti umani e l’attivismo – che ci hanno permesso di difendere e tutelare i diritti umani in Italia e nel mondo. Le abbiamo usate per sostenere il movimento internazionale.

I numeri della trasparenza

A cosa è servito il nostro impegno nel 2015?

Il bilancio economico 2015

Nonostante lo statuto già prevedesse un organo preposto alla revisione dei conti, il Collegio sindacale, abbiamo ritenuto opportuno a partire dal 2004 affiancare alla attività del Collegio anche quella di una società di revisione esterna e indipendente, che dal 2013 è la “Crowe Horwath A.S. “. La società di revisione porta avanti un’attività di certificazione dei conti di Amnesty International Italia.

I documenti si riferiscono solo ad Amnesty International Italia: per l’informazione economica in merito alla struttura internazionale di Amnesty International si rinvia al sito www.amnesty.org.

Il Bilancio d’esercizio include i dati della Sezione nazionale e delle Circoscrizioni.