Arriva “Hatesick”, il nostro gioco per dire basta all'odio online

Arriva “Hatesick”, il nostro gioco per dire basta all’odio online

4 novembre 2019

Tempo di lettura stimato: 4'

“Ogni volta che avete voglia di sfogare la vostra rabbia sui social network, pensateci un po’ più a lungo, perché dall’altra parte trovate un essere umano con sentimenti che potreste ferire profondamente.” (Luciano Spinelli)

Oggi, 4 novembre, abbiamo presentato al Lucca Comics and Games 2019, con Luciano Spinelli, testimonial di Amnesty International Italia, “HateSick – I viaggi di Alter”, il videogioco che ha l’obiettivo di parlare ai ragazzi di discriminazione, odio e bullismo online in modo non didascalico.

Alter, il protagonista di questa avventura punta e clicca sviluppata insieme a Steam Factory, è catapultato in un pianeta dove l’intolleranza ha preso il sopravvento a causa delle parole d’odio, propagate in modo costante. Riuscirà, nel tentativo di tornare a casa, ad aiutare i personaggi che popolano questo mondo, emarginati e isolati dalla comunità non appena percepiti come “diversi”.

Il videogioco, arricchito da ambientazioni e musiche retrò, pensato fin dall’inizio coinvolgendo in modo diretto bambini e adolescenti sugli aspetti grafici, la musica, la trama, i dialoghi, è solo l’ultimo degli strumenti che abbiamo realizzato per contrastare l’odio online e l’hate speech, come il Barometro dell’odio, il Tavolo odio e la Task force hate speech, monitoraggi dei social network con l’ausilio di centinaia di attivisti e spazi di confronto costante sul tema tra organizzazioni ed esperti.

Abbiamo scelto Luciano Spinelli come testimonial della campagna contro i discorsi d’odio online e il cyberbullismo, tema a lui da sempre caro, anche alla luce della sua esperienza personale.

Classe 2000, volto amatissimo della Generazione Z, Spinelli ha pubblicato il suo primo video su YouTube a dicembre del 2015, ottenendo da subito un grande successo.

Il suo canale vanta oggi quasi 600.000 iscritti. Proclamato nel 2017 Muser of the Year è – con 7 milioni di follower su TikTok – il più seguito in Italia e tra i più seguiti a livello mondiale. Nel 2018 e nel 2019 viene nominato ai Kid’s Choice Awards come webstar italiana preferita. Il suo account Instagram ha superato un milione e mezzo di follower e può vantare una delle fanbase più attive e fedeli.

Proclamato nel 2017 Muser of the Year è – con 7 milioni di follower su TikTok – il più seguito in Italia e tra i più seguiti a livello mondiale. Nel 2018 e nel 2019 viene nominato ai Kid’s Choice Awards come webstar italiana preferita. Il suo account Instagram ha superato un milione e mezzo di follower e può vantare una delle fanbase più attive e fedeli.

Al Lucca Comics and Games siamo stati presenti anche coi colori, le parole e le immagini dei laboratori di Lucca Junior, per celebrare il 30° anniversario della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Attraverso gli albi illustrati e la caccia al tesoro, i bambini hanno scoperto storie per aprire nuovi mondi, ponti verso l’immaginario e la creatività, per considerare anche i punti di vista dell’altro e i diritti umani come valori concreti e reali.