Ogni firma può valere una vita

1.256.239

firme raccolte

nel 2022

Ogni giorno nel mondo ci sono persone che, per difendere un proprio diritto, rischiano la vita. Aiutaci con la tua firma a salvarli.

Filtra gli appelli per oppure per

Stato:  
Cancella Vedi tutti

Israele lasci entrare gli aiuti a Gaza

Firma ora >

Israele deve prendere misure urgenti ed efficaci per consentire l’arrivo degli aiuti umanitari e medici necessari in tutta la Striscia di Gaza.

Cessate il fuoco!

Firma ora >

Firma la petizione e sollecita i leader mondiali a chiedere un immediato cessate il fuoco a tutte le parti in conflitto.

Il sesso senza consenso è stupro!

Firma ora >

Chiediamo al Ministro della Giustizia la revisione dell’articolo 609-bis del codice penale affinché qualsiasi atto sessuale non consensuale sia punibile.

Sudan: embargo sull’invio di armi, ora!

Firma ora >

In Sudan nessun posto è sicuro. Firma ora l’appello, stai dalla parte della popolazione civile.

Russia: no alle leggi sulla censura

Firma ora >

Dopo l’invasione su vasta scala dell’Ucraina, la Russia ha introdotto nuove leggi per censurare ogni forma di protesta contro la guerra.

Yemen: attivista per i diritti delle donne a rischio di esecuzione

Firma ora >

Fatma al-Arwali, 34 anni, attivista yemenita per i diritti delle donne, è a rischio di imminente esecuzione. Diciamo NO alla condanna a morte!

Argentina: assoluzione per Pierina Nochetti!

Firma ora >

Attivista Lgbtqia+ criminalizzata per aver protestato con un murales. Chiedi con noi la sua assoluzione!

Iran: libertà per Narges Mohammadi

Firma ora >

No al carcere e alle frustate per Narges Mohammadi, prigioniera di coscienza in Iran e premio Nobel per la pace 2023.

Annullare le accuse contro Julian Assange

Firma ora >

Gli Stati Uniti d’America devono annullare tutte le accuse contro Julian Assange, incluse quelle di spionaggio.

Salviamo Ahmad dalla pena di morte

Firma ora >

Ahmadreza Djalali è stato condannato in via definitiva a morte da un tribunale iraniano con l’accusa di “spionaggio”

Il reato di tortura non si tocca!

Firma ora >

Il reato di tortura è a rischio. Dopo decenni di lotte, non possiamo restare in silenzio di fronte a un passo indietro così grave. Firma ora!

Libertà per Nasrin

Firma ora >

Condannata al carcere e a 148 frustate solo per aver difeso le donne iraniane

Cacciati per il cobalto: fermare gli sgomberi in Congo

Firma ora >

Cobalto, rame, nichel e litio sono tra i componenti chiave delle batterie ricaricabili. Nella corsa ai minerali le aziende e i governi stanno ancora una volta anteponendo il profitto ai diritti umani.

Israele: rilasciare immediatamente Ahmad Manasra!

Firma ora >

Nel 2015 le autorità israeliane hanno arrestato Ahmad Manasra, che all’epoca aveva 13 anni, e lo hanno duramente interrogato e minacciato senza la presenza di un avvocato.

Disabilità e discriminazione:
la condanna a morte di
Rocky Myers

Firma ora >

Dal 1994 Rocky Myers è rinchiuso nel braccio della morte dell’Alabama. Myers ha una disabilità intellettiva ed è stato condannato da una giuria composta quasi interamente da persone bianche.

Armi meno letali: no al commercio senza regole!

Firma ora >

Manganelli, lacrimogeni e idranti: no al commercio senza regole! Firma l’appello.

Libertà per una giornalista russa

Firma ora >

Maria Ponomarenko condannata a sei anni di carcere per aver parlato della guerra.

No alla pena di morte per i minori

Firma ora >

No alle condanne a morte per i minorenni. Firma l’appello al Re dell’Arabia Saudita.

Noi stiamo con i rifugiati

Firma ora >

Si moltiplicano le stragi, ma non gli sforzi istituzionali per fermarle. Noi stiamo con i rifugiati!

Iran: scarcerare Zeynab Jalalian ora!

Firma ora >

Zeynab Jalalian, 41 anni, è un’attivista curda iraniana che si batte per l’emancipazione delle donne e delle ragazze della sua minoranza oppressa. Sta scontando l’ergastolo nella prigione di Yazd.

Liberiamo Aleksandra!

Firma ora >

Aleksandra Skochilenko, in carcere dall’aprile 2022 dopo che aveva promosso iniziative per denunciare la guerra d’invasione contro l’Ucraina.

Condannato a morte per una canzone

Firma ora >

L’Alta corte della Shari’a lo ha condannato a morte per impiccagione per aver diffuso tramite WhatsApp una canzone considerata blasfema

Arabia Saudita: condannata a 27 anni di carcere per un tweet

Firma ora >

Salma al-Shehab, madre di due figli, dottoranda, attivista per i diritti delle donne è stata condannata a quasi trent’anni di carcere solo per aver scritto dei tweet. Deve essere liberata!

Giustizia per l’Ucraina

Firma ora >

Un anno fa la Russia ha avviato un’invasione su vasta scala dell’Ucraina. Da allora, sono state documentate centinaia di violazioni dei diritti umani.

Fermiamo le esecuzioni in Iran

Firma ora >

Le autorità iraniane stanno compiendo una strage di stato sotto la veste di esecuzioni giudiziarie. Diciamo NO alla pena di morte!

Iran: milioni di studentesse a rischio di avvelenamento

Firma ora >

Le autorità iraniane dicono che è lo stress ad avvelenare le studentesse. Non è così! Firma l’appello per chiedere di proteggere le ragazze e garantire il loro diritto allo studio.

Stop alle violenze in Myanmar!

Firma ora >

Il 1° febbraio 2021 l’esercito di Myanmar ha preso il potere con un colpo di stato.

Chiediamo giustizia per i 3 della El Hiblu

Firma ora >

A Malta, tre giovani rischiano la prigione a vita per avere aiutato altri richiedenti asilo a fuggire dalla tortura. Unisciti a noi per chiedere giustizia.

Firma per Jani Silva

Firma ora >

Pedinata, intimidita da sconosciuti e minacciata di morte per aver lottato contro alcune compagnie petrolifere che minacciano la sopravvivenza della sua comunità

Nigeria: la generazione perduta

Firma ora >

I crimini di entrambe le parti hanno portato a traumi diffusi, perdita dell’infanzia, nessun accesso all’istruzione e mancanza di protezione dalla violenza, dallo sfruttamento e dagli abusi.

Condannato a 10 anni di carcere

Firma ora >

Ahmed Mansoor è un prigioniero di coscienza, detenuto solo per aver esercitato pacificamente i propri diritti alla libertà di espressione e per le sue attività in favore dei diritti umani.

Firma per Zhan

Firma ora >

Zhang Zhan ha rischiato tutto per rendere note informazioni sul Covid-19 quando il virus è apparso per la prima volta a Wuhan, in Cina.

Fermiamo la persecuzione
degli albini in Malawi

Firma ora >

Secondo Under The Same Sun, sono almeno 76 le persone affette da albinismo uccise nel 2016.

Giornalisti palestinesi scomparsi

Firma ora >

Dove sono Nidal al-Waheidi e Haitham Abdelwahed?

Giornalista messicano in pericolo

Firma ora >

Le inchieste di Alberto Amaro Jordán sgradite al governo e ai gruppi criminali in Messico.

Firma per Justyna

Firma ora >

Perseguitata per aver difeso il diritto all’aborto sicuro.

Firma per Chaima

Firma ora >

Rischia la prigione solo per aver parlato liberamente.

Firma per Thapelo

Firma ora >

Rischia la vita perché difende la sua comunità.

Firma per Ana Maria

Firma ora >

Madre coraggio che chiede giustizia per suo figlio.

Firma per Zio Paul e Zio Pabai

Firma ora >

Lottano per salvare le loro terre ancestrali.

Thailandia: attivismo giovanile sotto attacco

Firma ora >

Le autorità thailandesi perseguitano giovani difensori dei diritti umani per aver esercitato pacificamente il loro diritto di protesta. Sono 283 i minori oggetto di procedimenti penali.

Bahrein: Abdulhadi Al-Khawaja è in pericolo!

Firma ora >

Abdulhadi Al-Khawaja è un prigioniero di coscienza, torturato in carcere e condannato all’ergastolo al termine di un processo gravemente iniquo. Firma l’appello per chiedere la sua scarcerazione immediata e senza condizioni!

Colombia: necessaria una riforma completa della polizia!

Firma ora >

Il corpo di nessuna persona dovrebbe essere usato, torturato e aggredito per mettere a tacere le rivendicazioni di chi vuole un paese migliore. Chiedi al governo colombiano di procedere a una riforma della polizia partecipativa e inclusiva.

Stati Uniti: chiediamo la grazia per Leonard Peltier!

Firma ora >

Leonard Peltier è detenuto negli Stati Uniti da oltre 46 anni per scontare la condanna a due ergastoli. Ha sempre sostenuto la sua innocenza, i medici lo ritengono in pericolo di vita.

Perú: decine di persone morte nelle proteste

Firma ora >

Il Perú è entrato in una spirale di violenza che sta portando a sistematiche violazioni dei diritti umani. Chiedi insieme a noi la fine della repressione.

Chiudere Guantánamo ora!

Firma ora >

La struttura di detenzione militare di Guantánamo Bay è una macchia evidente e di vecchia data della situazione dei diritti umani degli Stati Uniti.

Liberiamo Nasser!

Firma ora >

Nasser Zefzafi, un attivista condannato a 20 anni di prigione nel 2018 per aver criticato un esponente religioso.

Liberiamo Luis Manuel!

Firma ora >

Luis Manuel Alcántara, un artista condannato a cinque anni di prigione nel giugno 2022 per aver contestato la legge sulla censura delle opere artistiche.

Liberiamo Vahid!

Firma ora >

Vahid Afkari, un attivista in carcere dal settembre 2018 per aver preso parte a manifestazioni contro la crisi economica e la repressione delle libertà.

Difendiamo i diritti umani in Afghanistan

Firma ora >

Dal 15 agosto 2021, quando hanno preso il potere in Afghanistan, i talebani hanno avviato una nuova era di violenze e violazioni dei diritti umani.

Salviamo la vita a Sulaimon Olufemi!

Firma ora >

Sulaimon Olufemi è un cittadino nigeriano che, dopo un processo profondamente ingiusto, è stato condannato a morte nel maggio 2005 per l’omicidio di un agente di polizia.

Egitto: giustizia per Alaa Abd El Fattah

Firma ora >

Alaa Abd El Fattah è stato condannato a cinque anni di reclusione da un tribunale di emergenza.

Bielorussia: Nobel per la pace e altri difensori dei diritti umani in carcere

Firma ora >

Pesanti condanne per i difensori dei diritti umani bielorussi. Tra loro, il Premio Nobel per la pace 2022 Ales Bialiatski.

Cile: giustizia per Gustavo Gatica

Firma ora >

Gustavo Gatica stava manifestando in piazza, a Santiago, insieme a milioni di persone per l‘aumento del costo della vita e delle diseguaglianze nel Paese. Gli agenti hanno sparato sulla folla di manifestanti, colpendo Gustavo a entrambi gli occhi, lasciandolo permanentemente cieco.

Turchia: proteggere le “Madri del sabato”

Firma ora >

Sono conosciute come le “madri del sabato”, poiché si riuniscono ogni sabato a mezzogiorno davanti al liceo Galatasaray in Istiklal Street, tenendo le foto dei loro figli, figlie, mariti, mogli, padri, fratelli “scomparsi”.

Hong Kong: rilasciare Chow Hang-tung

Firma ora >

L’avvocata per i diritti umani e sostenitrice dei diritti del lavoro Chow Hang-tung, attualmente incarcerata, a settembre 2021 è stata accusata di “incitamento alla sovversione” ai sensi della legge sulla sicurezza nazionale e rischia una pena detentiva fino a 10 anni.

Lituania: rifugiati e migranti detenuti in condizioni disumane

Firma ora >

Rifugiati e migranti in Lituania sono tenuti in condizioni pessime ed esposti a terribili abusi, mentre molti vengono respinti alla frontiera.

Un orgoglio che #nonpassa: firma per il Ddl Zan

Firma ora >

Nel mese di ottobre 2021, il ddl Zan viene affossato in Senato. Trascorsi sei mesi, il 5 maggio 2022 il Partito democratico annuncia di aver ripresentato il testo identico a quello che a suo tempo era stato presentato da Zan.

Turchia: liberare Osman Kavala e tutti i difensori di Gezi Park

Firma ora >

Il 25 aprile, il leader della società civile Osman Kavala, in detenzione preventiva dal novembre 2017, è stato condannato all’ergastolo aggravato per “tentativo di rovesciare il governo”.

Giustizia per le vittime di violenza sessuale nel Tigray

Firma ora >

I soldati e le milizie alleate con il governo etiope hanno commesso stupri contro donne e ragazze di etnia tigrina e hanno inflitto a loro e ai loro cari danni fisici e psicologici gravissimi.

Ibrahim Metwaly dev’essere rilasciato!

Firma ora >

Aiutaci ora a difendere Ibrahim Metwaly.

Mostra altri risultati

Le buone notizie